Spunta la luna dal monte

Pierangelo Bertoli è uno dei cantautori italiani che si ricordano più frequentemente.
Andrea Parodi è uno dei cantanti italiani più dotati e più sconosciuti.
Perché li introduco? Bè, perché divisero un palco e una canzone, a Sanremo, nel 1991.
Quarantunesima edizione del Festival, sul palco si presentano Bertoli, in sedia a rotelle (era poliomielitico dall’infanzia), ed i Tazenda, gruppo formato da tre cantanti sardi di cui fa parte anche Andrea Parodi. La canzone che presentano è divisa tra la voce calda di Pierangelo ed quella alta e morbida di Parodi, che spicca sulle altre due componenti il trio sardo. La canzone in questione, “Spunta la luna dal monte”, è una delle migliori prove della canzone d’autore italiana degli ultimi vent’anni. Particolareggiata dai versi in un dialetto – il sardo – che sembra così lontano dallo stivale, la canzone si piazzò penultima – ma, come sappiamo, a poco contano le classifiche: Vasco e Zucchero non sono mai andati oltre il penultimo posto. Ve ne propongo il testo (e la traduzione dei versi in sardo) ed il video.
Una splendida canzone in un grigio venerdì di fine Marzo, complice di una falsa partenza di Primavera.

SPUNTA LA LUNA DAL MONTE

Notte scura, notte senza la sera
notte impotente, notte guerriera
per altre vie, con le mani le mie
cerco le tue, cerco noi due.
Spunta la luna dal monte
spunta la luna dal monte.
Tra volti di pietra tra strade di fango
cercando la luna, cercando
danzandoti nella mente,
sfiorando tutta la gente
a volte sciogliendosi in pianto
un canto di sponde sicure
ben presto dimenticato
voce dei poveri resti di un sogno mancato

In sos muntonarzos, sos disamparados
chirchende ricattu, chirchende
in mesu a sa zente, in mesu
a s’istrada dimandende.
sa vida s’ischidat pranghende

(Nell’immondezzaio, i disperati
cercando da mangiare, cercando
in mezzo alla gente, in mezzo
alla strada domandando
la vita si sveglia piangendo)

Bois fizus ‘e niunu
in sos annos irmenticados
tue n’dhas solu chimbantunu
ma paren’ chent’ annos.

(Voi figli di nessuno
negli anni dimenticati
tu ne hai solo 51
ma sembrano cent’anni)

Coro meu, fonte ‘ia, gradessida
gai purudeo, potho bier’sa vida

(Cuore mio, fonte chiara e pulita
così anche io, posso bere alla vita)

Dovunque cada l’alba sulla mia strada
senza catene, vi andremo insieme

Spunta la luna dal monte

Beni intonende unu dillu

(Viene intonando un canto)

Tra volti di pietra tra strade di fango
cercando la luna, cercando
danzandoti nella mente,
sfiorando tutta la gente
a volte sedendoti accanto
un canto di sponde sicure
di bimbi festanti in un prato
voce che sale più in alto
di un sogno mancato

Charlie Brown 666

Annunci

~ di Charlie Brown 666 su marzo 30, 2007.

25 Risposte to “Spunta la luna dal monte”

  1. Bellissima canzone!
    Una correzione: il sardo non è un dialetto ma una LINGUA (lingua sarda)
    Una notizia: il grande Andrea Parodi, purtroppo, è morto il 17 Ottobre 2006!
    http://www.andreaparodi.it/
    Saluti …dalla Sardegna!

  2. sapevo che andrea parodi (come pierangelo bertoli) è morto… ne parlavamo proprio un paio di giorni prima che scrivessi l’articolo… mi scuso per la dimenticanza 🙂

  3. stupenda …….. la fusione delle due voci è fantastica.
    anche la musica non dispiace, a parte la stecca iniziale degli altri due componenti dei Tazenda, presumo sia stata l’emozione iniziale.

  4. fantastici entrambi, grazie

  5. Eh eh!
    Enrico se nn sai cercare mica è colpa mia!!!

  6. enrico?

  7. complimenti questa canzone e bellisima

  8. bellissima ed emozionante….w la nostra LINGUA SARDA e la nostra sardità!! salludusu a tottusu!

  9. “SPUNTA LA LUNA DAL MONTE”
    SPUNTA LA LUNA DAL MONTE, SPUNTA LA LUNA DAL MONTE CERCANDO LA LUNA CERCANDO… CIAO AMICA LUNA SOLITARIA…(PER S’AMIGA MIA ANNA) …VEDIAMO SI S’AMIGA ANNA ARRIVIDI AINOGHE… CIAO CARISSIMA “ANNA” VEDO CHE ANCHE TU VAI CERCANDO LA LUNA… VERO?..
    TI MANDO UNU ASU MANNU MANNU… AMIGU TOU BENITEDDU – EVA.

  10. *************************************
    “PREGHIERA ALLA MADONNINA DI ZIRRA”
    *************************************

    ********************************************
    Dedica per la nostra carissima amica “Anna”
    **********************************************
    O MARIA MIA CARISSIMA MADRE di DIO, O VERGINE DI
    VALVERDE, Madonnina CARA, PROTEGGI LA CHIESA
    DI CRISTO, IL PAPA, I VESCOVI, I SACERDOTI,
    IL POPOLO SANTO DI DIO.
    VEGLIA SU TUTTE LE ANIME CONSACRATE AL SIGNORE,
    MANDACI SACERDOTI E NUOVE VOCAZIONI AL SERVIZIO
    DELL’ALTARE E ASSISTENZA SPIRITUALE.
    O MARIA RIDONA A TUTTI SPERANZA E AMORE, CUSTODISCI
    CON AMORE IN TUTTE LE FAMIGLIE E ALLONTANA L’ODIO.
    ALLONTANA OGNI DUBBIO SU DI TE. AVVICINA IL POPOLO
    ALA CHIESA, LA CASA DI DIO. FIDUCIOSI TI INVOCHIAMO
    CON LE NOSTRE PREGHIERE.
    O DIO, O MARIA, DATECI LA VOSTRA SANTA BENEDIZIONE.

    – Pater – Ave – Gloria – Amen.

    Dedica Per S’Amiga… Anna

    CARISSIMA AMIGA Anna, abbiamo pensato di farti questa dedica della “Preghiera della Madonnina di Zirra”..- … il bianco sul nero si vede bellissimo, perciò scriviamo la “PREGHIERA DELLA MADONNINA DI ZIRRA” .

    NOI CI RICORDIAMO SEMPRE DI TE, PERCHè TUE “Anna” SESE PER NOI .. UNA CARISSIMA AMIGA… e non ci dimenticheremo mai di te….. Perchè tu per noi sei l’amica più cara…..
    CIAO PASSA UNA BUONA SERADA, CI VEDIAMO DOVE SEMPRE IN …”DOMO MIA” .. CUMPRESU ? – – – …..

    Adesso ti mando… Nò che sto scrivendo questi dati li TROVERAI dove sempre ( NEL SITO DELLA MADONNINA DI ZIRRA )…questi dati che ti scrivo così tu avrai molte cose da vedere, che sarnno anche di vostro gradimento… (almeno io credo) …falli conoscere anche a tuo figlio… questa volta ti voglio fare la bella sorpresa… dai sa “Mdonnina di Zirra” ti troverai quì IN QUESTO SITO..
    ” CARISSIMA Anna NARAMI S’INDESE RIMASTA CUNTENTA??
    .. MHà… VEDIAMO COSA MI DIRà S’AMIGA ANNA…
    STAMI BENE , BUONA SERATA…..-CIAO, DAI CARI AMICI Benìteddu – EVA.
    ****************************************************
    Questo colore nero consumerà molto.. però volendo puoi regolarti e stamperà lo stesso tutto in bianco, questo sabbe una vos

  11. Non cancello i commenti precedenti per rispetto alla vostra fede, ma vi chiedo un piacere: si potrebbe evitare di fare preghiere su questo blog, cortesemente?

  12. the Marius – TI CHIEDIAMO DI SCUSARCI, NON ERAVAMO AL CORRENTE – GRAZIE PER NON AVER CANCELLATO LA NOSTRA PREGHIERA MADONINA DI ZIRRA – ALLA QUALE DA NOI MOLTO GRADITA – GRAZIE…. ABBIAMO CONOSCIUTO UNA PERSONA COME SI DEVE … TANTI CANCELLANO TUTTO ANCHE SE NON SONO PREGHIERE – – – SENZA DIRTI UNA PAROLA DEL PERCHè SI SLIMINANO….. NOI TI RINGRAZIAMO.. PER LA TUA GRANDE GENTILEZZA… E SPIEGAZIONE… GRAZIE….CORDIALI SALUTI. BENITEDDU – EVA.

  13. CIAO BENì … GIRONZONE … HE HE … CIAO AMIGU CARISSIMU DE SU CORO, PURU A TIE UNU ASU MANNU MANNU, PASSADI SA BONA SERADA, CIAUUU!!! DAE S’AMIGA TUA Anna.

  14. Anna
    sono di passaggio
    ti lascio un saluto
    CIAO CIAO CIAO…..

  15. (((((((((((((((((((“”***”””)))))))))))))))))))))
    ///////////////////””””\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\
    ””””””””””””””””””””””””

  16. sempre una bellissima canzone. commovente, in sardo. ciao

  17. Ciao, mi sa che hai sbagliato la posizione di classifica della canzone. Se non erro si classifico’quinta o addirittura terza 😉

  18. Ps. la versione originale e tutta in sardo si chiama Disimparados, essendo allora inedita i Tazenda hanno chiesto a Bertoli la scrittura di un secondo testo in italiano per la partecipazione a S. Remo.

  19. ((((((((((-*-__.__-*-)))))))))
    …………………………………….. BUONA GIORNATA, QUì FA CALDO…
    UN SALUTO VELOCEMENTE PER S’AMIGA .. Annna

  20. – MAURO –
    SCRIVI LA CANZONE, ..
    COSì VEDIAMO LA DIFFERENZA

  21. Notte ‘e anneu

    chena una lumera

    e in coro meu

    no b’at un’ispera.

    Mi sa die

    chi istoccat una nue

    e rie, rie

    benit innoe… beni intonende unu dillu…

    In sos muntonarzos, sos disamparados

    chirchende ricattu, chirchende.

    In mesu a sa zente, in mesu

    a s’istrada dimandende.

    Sa vida s’ischidat pranghende.

    Bois, fizos ‘e niunu,

    chin sos annos irmenticados.

    Tue nd’as solu chimbant’unu

    ma paren’ chent’annos.

    Dae sos muntonarzos de sa ziviltade

    so ‘oghe ‘e sos disamparados.

    Ponimus una cantone

    ei chena alenu picare

    cantamus pro no irmenticare.

    Bois, jajos ‘e niunu

    chin sos annos irmenticados,

    sa vida ue bos hat juttu?

    In sos muntonarzos!

    Coro meu

    fonte ‘ia, gradessida

    Gai, puru deo

    potho bier’a sa vida.

    Mi sa die

    chi istoccat una nue

    e rie, rie

    beni innoe… beni intonende unu dillu.

    Nois fizos ‘e niunu

    in sos annos irmenticados,

    sa vida ue nos hat juttu?

    In sos muntonarzos!

    In sos muntonarzos, sos disamparados

    chirchende ricattu, chirchende.

    In mesu a sa zente, in mesu

    a s’istrada dimandende.

    Sa vida s’ischidat pranghende.

    Bois, jajos ‘e niunu

    chin sos annos irmenticados

    Tue n’dhas solo chimbant’unu

    ma paren’chent’annos.

    In sos muntonarzos…

  22. SAREBBE MEGLIO AUMENTARE LA GRANDEZZA DELLE PAROLE.
    ALMENO SI VEDONO MEGLIO.

  23. spunta il bue dal monte

  24. ((((((((((CIAO*___.___*CIAO))))))))

  25. _______________ CIRCA TRE ANNI DI ASSENZA,…. OGGI PASSO PER LASCIARVI UN SALUTO.. ARRIVEDERCI PRESO…
    (((((((((((*___.___*)))))))))

    QUì S’AMIGA Anna NON CI STA PIù NAVIGANDO….AHAHA..AHHAA.AHAHAH.. ITE LADA SUZZESSU ? .. SARà SEMPRE IN FERIE ? … (((((((((CIAO*__.__*CIAO)))))))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: