Il Professor Layton e il Paese dei Misteri

“Ma che palle!”, starete pensando, “‘Sto Thunder Teaser fa solo recensioni per DS!”. Come darvi torto? Sarà perché qui, su PippaMentis, cerchiamo da sempre di promuovere materiale intelligente che non rispecchia per forza i canoni della cultura moderna, sarà perché considero il gioiellino portatile di mamma Nintendo la miglior console in circolazione, quella più innovativa (sì, per me lo è anche più del Wii) e con una grandissima gamma di titoli disponibili in cui riesco a trovare giochi che mi piace chiamare “alternativi”. Sono contentissimo che i giochi d’avventura “punta e clicca” abbiano trovato nuovo insediamento presso il Nintendo DS, dove continuano a spuntare quasi come funghi. Questa volta voglio parlarvi di un gioco d’avventura recentissimo che ha davvero superato le mie aspettative: Il Professor Layton e il Paese dei Misteri, prodotto dalla Level 5.

Villaggio di Saint-Mystère, fine ottocento. Il Barone Reinhold passa a miglior vita e qualcuno sembra non stare nella pelle di appropriarsi della sua gigantesca eredità. Il Paese dei Misteri è famoso per la sua gente appassionata di enigmi e per nascondere i più oscuri segreti. Per l’appunto il Sig. Reinhold, in fin di vita, ha voluto dar sfogo alla sua ultima scintilla di creatività: chi troverà la Mela d’Oro sarà il leggittimo erede. Il Professor Layton non è un investigatore, è semplicemente un archeologo appassionato di mistero, apparso qualche volta sui giornali per aver dato aiuti fondamentali alla risoluzione di alcuni casi. Lady Dahlia, ormai vedova, manda una lettera al Professore invitandolo a Saint-Mystère per scoprirne il segreto. Armato di cilindro e valigetta, il gentiluomo inglese si dirige al misterioso villaggio insieme al suo giovane allievo Luke, ancora inconsapevoli degli intrighi che li avrebbero presto sovrastati.

L’ambientazione è a dir poco straordinaria: i colori rustici e i quartieri del Paese dei Misteri, uniti alla splendida caratterizzazione dei personaggi e alla colonna sonora “al bacio” rendono il gioco un’esperienza coinvolgente e piena di suspense.
Il gameplay è semplice e immediato: tutto è affidato allo stilo. Sullo schermo superiore, durante le sessioni di investigazione, è visualizzata una mappa esaustiva del luogo, mentre il touch screen mostra una visuale in prima persona dove poter interagire con cose e persone semplicemente toccando la parte interessata; toccando l’icona della scarpa, in basso a destra, è possibile spostarsi nelle locazioni adiacenti, mentre l’icona della valigetta, in alto a destra, mostra il “menu” del gioco, contenente i misteri scoperti, gli enigmi risolti, i pezzi di uno strano congegno, oggetti per abbellire la stanza presso la locanda, frammenti di un dipinto da completare e le classiche opzioni per salvare il gioco.

Gli enigmi sono la parte interessante del gioco, il suo nucleo. Potete vedere questo gioco d’avventura come un contenitore dei più famosi indovinelli che la storia abbia conosciuto. Ce ne sono più di 200 da scovare a Saint-Mystere; spesso saranno le stesse persone a proporvi degli enigmi da risolvere, altri li troverete nascosti per il villaggio e negli appartamenti. Lo schermo superiore ospiterà la spiegazione dell’enigma e le condizioni per risolverlo, mentre quello inferiore conterrà l’enigma vero e proprio su cui agire con lo stilo in modi sempre diversi. Ogni indovinello è composto da un certo numero di Picarati: più sono alti, più l’enigma è difficile. Ogni volta che si sbaglia la risposta, i Picarati che otterrete come premio caleranno di qualche unità; inutile che vi dica che determineranno il vostro punteggio finale. Anche gli indizi costano caro! Potete acquistare fino a 3 aiuti per enigma cedendo una Moneta Aiuto per indizio. Anche le Monete sono ben nascoste per il villaggio, quindi non dimenticatevi di setacciare ogni zona più e più volte!

Il fattore Nintendo Wi-Fi Connection consiste nello scaricare ogni settimana un nuovissimo enigma da risolvere, quindi non credete di aver completato definitivamente il gioco!

Questo gioco d’avventura è già una trilogia in Giappone: The Devil’s Box, il secondo della serie, è già tra gli scaffali, mentre The Final Time Journey è prossimo ad uscire. Il Paese dei Misteri è completamente localizzato in Italiano e promette ore e ore di gioco da sfruttare nel più intelligente dei modi. Un must, un titolo superbo che farà girare gli ingranaggi del vostro cervello! Da non far mancare alla vostra collezione di giochi per Nintendo DS.

Thunder Teaser

Annunci

~ di Montblanc su novembre 22, 2008.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: