Harry ti presento Sally

Harry ti presento Sally è una deliziosa commedia americana che coinvolge tutti in un precario sistema morale, principalmente tra uomo e donna. È il 1989, appena laureatosi Harry (Billy Cristal) conosce Sally (Meg Rayan), un’amica della sua ragazza,  e insieme partono per New York in cerca di fortuna. Durante tutto il viaggio i due hanno modo di conoscersi e quindi di odiarsi reciprocamente, ma con molto charme i due non lo danno molto a vedere. Il film è incentrato soprattutto sul rapporto d’amicizia tra uomo e donna, Harry dice che non può esserci, poiché quando un uomo è amico di una donna implica necessariamente la voglia di portarsela a letto, mentre Sally afferma l’esatto contrario, una visione più ingenua e pudica. In effetti i personaggio sono proprio così: Herry maschilista e sfacciato; Sally ben educata e timida. Arrivati a New York ognuno di loro prenderà la sua strada per rincontrarsi più volte durante la loro permanenza. Il regista del film è Rob Rainer, il quale essendo stato mollato poco prima delle riprese, incarna nel personaggio di Herry un sadismo latente, mentre Sally è il personaggio curato da Nora Ephron, sceneggiatrice, che da un tocco di romanticità alla storia.

È un film cult, come la scena di Meg Rayan, Sally, che simula un orgasmo in un ristorante e una cliente, alla domanda “cosa vuole ordinare?” risponde: “quello che ha ordinato la signorina”. Film recitato magistralmente, la complicità dei due protagonisti è eccezionale. Le musiche danno quel tocco di classe in più che, alla pellicola, mancava. La critica ha apprezzato molto il film e la sua eleganza nel trattare uno degli argomenti più difficili tra i rapporti umani. Bello da vedere, un classico dell’epoca moderna, in un’epoca ormai sempre più ambigua e senza più valori. Lo consiglio vivamente.

The Real Dreamer

Annunci

~ di the Marius su maggio 23, 2008.

2 Risposte to “Harry ti presento Sally”

  1. curiosità: la cliente del ristorante è la mamma di bob reiner (tra l’altro, regista di this is spinal tap)

  2. […] American Beauty (la protagonista ricoperta di candidi gigli al posto di petali di rosa scarlatta), Harry ti Presento Sally (nella scena di sesso tra Alessandro Gassman e Iaia Forte che fracassa vasi e vasetti […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: