I Simpson

Per due settimane di seguito abbiamo parlato del nuovo programma televisivo che mostrava all’intera Italia i record mondiali più strani e assurdi. Volendo proseguire verso questa logica, non possiamo di certo farci mancare il programma televisivo vincitore di un record mondiale: il più longevo della TV. Il cartone animato più irriverente e scottante che il piccolo schermo abbia mai conosciuto: I SIMPSON.

Il cartone nasce dalla mente “malata” (per così dire) di Matt Groening, fumettista da sempre, che ha fatto la sua fortuna con questa sua creazione. Il cartone animato è ambientato a Springfield; viene rappresentata come una classica cittadina americana, ma piena di corruzione e “depravazione”. Una satira all’America oziosa e pigra che rivela, fondamentalmente, la realtà dei fatti. Il capofamiglia è Homer Simpson. Si presenta come un irresponsabile zoticone e bambino ottuso; ha l’età di 38 anni, portati malissimo dalla sua pigrizia e ingordigia (va matto per le ciambelle e schifezze fritte di ogni tipo). Lavora alla centrale nucleare di Springfield come addetto alla sicurezza nel reparto 7G, sicurezza che ogni volta viene sempre più spesso messa a repentaglio dalla sua irresponsabilità. Il suo luogo di ritrovo è il bar del suo fedele amico Boe, personaggio solitario e ambiguo, è l’animo triste della combriccola di Homer, svariati sono i tentativi di suicidio di Boe. Il resto dell’allegra compagnia di Homer sono: Lenny e Karl, coppia fissa della serie e colleghi di lavoro di Homer, e Barney: alcolizzato e nullafacente, va a zonzo per la città e si sbronza ogni giorno con i pochi spiccioli che gli restano. Come dice il detto “gli opposti si attraggono”, la moglie di Homer è Marge Bouvier, la mente della coppia e della famiglia. È la vera responsabile dell’economia e dell’incolumità dell’intero nucleo familiare.

Il personaggio di Marge è davvero pittoresco: un’artista mancata che dedica anima e corpo alla sua famiglia. Una mamma perfetta, insomma. Mentre la particolarità di Homer erano i suoi 117 chili di grasso adiposo, per Marge è la folta chioma lunga circa un metro di colore blu. Il figlio maggiore è Bart, anagramma di “brat”(monellaccio). Bart è un bambino di 10 anni che frequenta la scuola elementare di Springfield. Il bersaglio preferito dei suoi scherzi mostruosi e terribili è il preside della scuola: Skinner, reduce dalla guerra del Vietnam, porta ancora le ferite di quell’orribile campo di battaglia. Il suo migliore amico è Milhouse, un bambino afflitto da traumi psicologici dato l’invivibile clima familiare. Bart ama andare sullo skate e distruggere qualsiasi cosa gli pare, soprattutto adora infastidire le persone, come la sorella minore Lisa. Questa piccola Simpson è il sogno di ogni genitore. Ordinata, responsabile, buona e diligente, in un’età troppo precoce per lei: 8 anni. Lisa è un’amante dell’arte, suona il sassofono e la chitarra, ed oltre ad essere l’orgoglio della famiglia è anche l’orgoglio della scuola, la stessa di Bart. Come dice lui: “è la ciuccellona”. Infine c’è Maggie, la più piccola, solo pochi mesi, che, nonostante la sua tenera età, dimostra sporadicamente la sua incredibile intelligenza. Di tanto in tanto c’è la figura del nonno Abraham Simpson, detto Abe, il quale è stato mandato in una casa di riposo da Homer. Stanco, sordo e smemorato adora farsi ascoltare nelle sue lunghe storie di ricordi, annoiando gli ascoltatori.

Inoltre ci sono il cane (Piccolo Aiutante di Babbo Natale) ed il gatto (Palla di neve I, II e III). La famiglia Simpson è al completo; altri personaggi rilevanti della serie sono: Ned Flanders, il vicino di Homer, un uomo casa e chiesa con una famiglia modello, e molto bigotto su molte idee. Devoto come manco il reverendo Lovejoy, è un personaggio sul quale si concepisce una satira delicata sulla religione. Apu Nahasapeemapetilon è un extracomunitario Indù che, ogni volta, tenta disperatamente di farsi accettare come Americano. In più è il gestore del Jet Market, uno dei luoghi principali della serie, dove spesso Marge fà la spesa. È sposato con una sua concittadina e possiede 8 figli, gemelli. Poi c’è Krusty il clown, idolo di Bart, lavora in un programma televisivo per bambini su Canale 6, dove quotidianamente ci sono le puntate di Grattachecca & Fichetto, cartone preferito di Bart e Lisa.

Clancy Wiggum è il pigro commissario della polizia di Springfield, padre di Ralph, amico di classe di Lisa: figura con il quale Matt Groening si diverte a schernire la polizia americana, corrotto fino all’osso. Sempre in ambito d’immoralità c’è il sindaco della città Joe Quimby: tutt’altro che politico, show-man, direi, che cambia idee attraverso le tendenze del momento per accaparrarsi ogni volta sempre più voti. Innumerevoli sono le sue amanti. Schifoso nella maggior parte della volte. Ma il latifondista della città è Montgomery Burns, proprietario della centrale nucleare dove lavora Homer. È un uomo senza cuore e avido di denaro. Vive da scapolo e al suo fianco c’è solo il suo portaborse e assistente Waylon Smithers, segretamente innamorato del capo. Ma la figura di questo grande e caro imprenditore mi ricorda sempre più qualcuno, non credete? Ma dato che siamo in campagna elettorale non posso citarvi il nome. Provate solo ad indovinare.

Questi sono i personaggi di spicco della serie televisiva più lunga di tutte, la quale ha anche vinto un Guinness World Record, per l’appunto. Durante la lunga serie ci sono stati ospiti importanti, cito alcuni: Paul McCartney e sua moglie Linda, George Harrison, Ringo Starr, Maryl Streep, Magic Johnson, Susan Sarandon, Brooke Shields, Sting, Jack Lemmon, James Taylor, James Brown, i Limp Bizkit. Prima della lunga serie però sono stati prima fatti assaggiare al popolo televisivo dall’87 all’89 con dei corti al “Tracey Ullman Show”. Una volta approvati è cominciata la lunga striscia di cartoni durata per 16 serie, fino al 2004/2005, per poi finire con un film di debutto al cinema. Il primo ed ultimo lungometraggio dei Simpson campione d’incassi ai botteghini di tutto il mondo.

Questa è la lista delle serie dei Simpson:

I corti al “Tracey Ullman Show”

1) Stagione I (1987), 7 episodi.

2) Stagione II (1987/88), 22 episodi.

3) Stagione III (1988/89), 19 episodi.

I Simpson

1) Stagione I (1989/90), 13 episodi.

2) Stagione II(1990/91), 22 episodi.

3) Stagione III (1991/92), 24 episodi.

4) Stagione IV (1992/93), 22 episodi.

5) Stagione V (1993/94), 22 episodi.

6) Stagione VI (1994/95), 25 episodi.

7) Stagione VII (1995/96), 25 episodi.

8 ) Stagione VIII (1996/97), 25 episodi.

9) Stagione IX (1997/98), 25 episodi.

10) Stagione X (1998/99), 23 episodi.

11) Stagione XI (1999/00), 22 episodi.

12) Stagione XII (2000/01), 21 episodi.

13) Stagione XIII (2001/02), 22 episodi.

14) Stagione XIV (2002/03), 22 episodi.

15) Stagione XV (2003/04), 22 episodi.

16) Stagione XVI (2004/05), 6 episodi.

È il primo cartone per adulti trasmesso da Fox. Eppure sembra strano che la Fox trasmetta in onda un cartone dichiaratamente di sinistra. Ma alla fine è questione di indice di ascolti. Durante le puntante sono immancabili gli sketch che mettono alla berlina la Fox. È un cartone splendido e con dei ritmi incalzanti. È il migliore di tutti i tempi. Un pilastro della cultura moderna ed underground. È un cartone per menti sveglie che riescono a concepire che oltre alle battute di Bart, come “ciucciati il calzino”, e quelle di Homer c’è anche una satira educata sulle realtà dell’America e del mondo intero. In Italia va in onda su Italia 1, rete dinamica e giovane, come la natura del cartone, dal lunedì al venerdì alle 14,30, e per i possessori di Sky sulla rete italiana di Fox, canale 110.

The Real Dreamer

Annunci

~ di Montblanc su aprile 14, 2008.

Una Risposta to “I Simpson”

  1. A ME3 PIACCIONO UNA MAREA I SIMPSON SE POTETE DITELO A MATT GROENING CIAO E VIVA I SIMPSON

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: