Tira un d20, Gary!

Pochi mesi ci separano dalla attesissima Quarta Edizione del gioco di ruolo per eccellenza: Dungeons & Dragons. Parlando personalmente con gli addetti della 25 Edition vengo a conoscenza di notizie molto rassicuranti: la nuova edizione NON è basata sul gioco di miniature. Piuttosto, rappresenza una totale novità per il gioco, così come lo fu la Terza Edizione. Una nuova tipologia di manuali si affaccia sul mercato, oltra al classico, vecchio trittico (Dungeon Master, Giocatore e Mostri). Le ambientazioni e le classi verranno finalmente separate in tutto e per tutto, evitando che i giocatori acquistino manuali di ambientazione che verranno utilizzati solo per un paio di classi. E proprio quest’ultime trattano la novità forse più golosa per i giocatori: le classi subiranno modifiche a seconda della razza. Appianamento dei gap, degli errori, nuovi incantesimi, nuove abilità e un sistema di gioco rinnovato. L’Uscita? E’ prevista per l’estate 2008.

Peccato però che ci sarà qualcuno che non potrà godersi questi nuovi manuali. Sto parlando di Gary Gygax, creatore del gioco di ruolo per antonomasia, che ci ha lasciati martedì scorso all’età di 69 anni, nella sua casa di Lake Geneva, Wiskonsin. Era malato da molto tempo, il primo Dungeon Master… Ora siede tra Boccob ed Erythnul.

Sin da piccolo, Gary mostrava interesse per i giochi e per la fantasia. Prima di arrivare alla stesura di D&D inventò vari giochi, tra cui un game set di miniature ispirate al Signore degli Anelli. E quasi con certezza fu Tolkien la base per il lancio del gioco che viene ininterrottamente giocato da più di trent’anni. Nel 1974 nacque, quindi, Dungeons & Dragons. Molto diverso da come lo conosciamo oggi, molto più grezzo e abbozzato, ma l’impatto con i giovani fu micidiale. Il gioco esplose subito perchè Gary aveva reso del suo sogno il sogno di molti altri e ne aveva fatto realtà. Chiunque si avvicini al gioco scopre la potenzialità dello stesso, difficilmente riesce a staccarsene. Dungeons & Dragons ti dà la possibilità di essere ciò che realmente vuoi essere, di vivere un’avventura, di vivere in una fiaba o in un periodo storico che non potrai vedere, di essere un protagonista, di essere un eroe.

Nel 1977 ci fu la seconda stesura di D&D, riveduta e corretta: Advanced Dungeons & Dragons. dal 1985, Gary non fu direttamente coinvolto nelle produzioni di D&D, anche se comunque la sua fama lo precedeva, Gary non ha mai lasciato i suoi fan e ammiratori, cercando di rispondere alle mail e tenendo una comunità on-line. Considerato, a ragione, il re dei giochi di ruolo e dei gochi moderni e intelligenti in genere, Gygax è l’idolo di nerd, geek e quant’altri. Tra i tanti abbiamo Matt Groening che l’ha reso co-protagonista di una puntata di Futurama. (Vedetelo in spagnolo, perchè in italiano o in inglese youtube non l’aveva)

Il Grande Dungeon Master oltre le nuvole ti fa fatto tirare un dado su una classe difficoltà troppo alta, Gary. Stavolta il tuo dado ti ha dato un fallimento critico.

the Marius,

Mago Drow

Annunci

~ di the Marius su marzo 6, 2008.

Una Risposta to “Tira un d20, Gary!”

  1. Terremo alto il tuo nome con belle sessioni Gary ricordandoci sempre che tutti i bei momenti trascorsi tra amici intorno al tavolo da gioco li dobbiamo a te

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: