NERDS Vintage 40

Dedicato a Charlie Brown 666.

Ricordate che tempo fa parlai di Kovalich e della lettera che ebbe da Schulz? Ricordate di quanto fossi invidioso? Se non avete la memoriafresca, vi riporto qui il link.

Avete letto? Bene, perchè sono stato accontentato giusto due settimane fa. Sedetevi e state comodi, inizia il racconto…

Mercoledì 13, in vista dell’allora imminente PTQ, mi reco in fumetteria con alcuni amici per gli ultimi acquisti riguardanti le poche carte che servivano ad aggiornare il mio grimorio.

Preso dalla solita scossa che mi invade quando entro in un “negozio di fumetti”, chiedo al commesso il libro Fumetto e Arte sequenziale di Will Eisner, un uomo che è considerato da tutti il vero Maestro del fumetto mondiale, colui che ha analizzato i linguaggi e la struttura del fumetto facendone uno studio e ricavando da questo dei fondamenti per la creazione, la lettura e la fruizione della nona arte. Il commesso si scusa dicendo che il libro non era momentaneamente disponibile al negozio e che la richiesta è stata inoltrata giù da molto. Le colpe quindi ricadono sul distributore. Chiedo cos’altro abbia del medesimo autore e mi propone due volumi. Il primo, Contratto con Dio, è l’opera di Eisner che più desidero leggere ma l’unica copia rimasta al negozio è fallata, quindi ripiego sul secondo volume, Il Palazzo. Pago senza leggere il prezzo e mi viene un piccolo colpo alle coronarie: 20 euro per un libretto. Vabbè – penso – si tratta pur sempre del Maestro, imparerò sicuramente qualcosa.

Stesso in fumetteria strappo il cellophane che avvolge il fumetto e lo sfoglio sommariamente. Copertina rigida, sovraccoperta, nero di seppia… Tutto sommato per il prezzo che costa, l’edizione non è affatto male.

Tornato a casa, dopo aver pranzato, decido di dare una nuova occhiata al volumetto, in attesa del momento opportuno per cominciarne la lettura. stavolta invece di sfogliarlo velocemente apro con cura la copertina, e mi ritrovo sulla prima pagina del libro, una pagina bianca prima del titolo del fumetto, un autografo a matita che dice “Will Eisner” e sotto, più in piccolo, “155/300″. Con enorme stupore mi sono ritrovato tra le mani una copia di Il Palazzo numerato e autografato da Will Eisner in persona. Il mio Maestro, due settimane fa, mi ha fatto un regalo di cui vado estremamente fiero. Un regalo ricevuto a tre anni dalla sua scomparsa.

Ora mi metterò con davvero tanto impegno a disegnare Cow-Girl!

Grazie Maestro Eisner,

the Marius

 

Advertisements

~ di the Marius su febbraio 23, 2008.

3 Risposte to “NERDS Vintage 40”

  1. Grazie per aver scelto NERDS:::

  2. onorato è dir poco, capo 🙂

  3. UAU, che fortuna che hai avuto a trovare Contratto con Dio Fallato!
    Tra l’altro io non l’ho proprio trovato, ne quello né “la tempesta”, che mi intrigava.
    Ciao.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: