Days of Ruin

Intelligent Systems e Nintendo ancora una volta si apprestano a farci vivere una delle battaglie più epiche ed emozionanti come non ne avete mai viste prima.

Dark Conflict

Advance Wars: Dark Conflict è il secondo capitolo di Advance Wars per Nintendo DS, ovvero il quarto capitolo della saga di Advance Wars. Chi non conosce questa saga ha semplicemente bisogno di sapere che è un divertentissimo e insolito gioco di strategia a turni, capace di coinvolgere ed appassionare chiunque.

In un futuro lontano, un cataclisma si è abbattuto sulla Terra lasciando vivo solo il 10% della popolazione, rendendo il pianeta un mondo cupo governato da vendetta, rovina e spirito di sopravvivenza. La Terra non potrà più contare sugli Stati Alleati e sugli UC che sono entrati nella storia, nè alcun sorriso più sarà presente sui volti degli esseri umani. Qualcuno trama ancora nell’ombra per portare a termine dei vecchi piani ormai falliti e gli UC non potranno più contare sulle Virtù per contrastare le minacce. Battaglie a sangue freddo verrano combattute fra rovine e lande deserte, in una guerra oscura e molto più violenta delle precedenti.

Questa volta, Intelligent Systems ha completamente riscritto la storia di Advance Wars. La grafica è stata completamente rinnovata: saranno presenti degli sprite nuovissimi e non delle importazioni come è avvenuto in Dual Strike. Non esistono più battaglie a due schermi, mentre sullo schermo superiore saranno presenti solo le informazioni di gioco, ad esempio sui terreni e sulle unità, oppure l’esercito nemico in fase di battaglia. Il gameplay è stato reso ancora più strategico rendendo i comandi ancora più immediati, eliminando le Virtù e immettendo solamente alcune nuove unità: i razzi e la milizia in motocicletta; le unità potranno creare dei porti di rifornimento e piste d’atterragio; gli UC potranno creare delle Zone di Comando e potenziare le proprie unità; i portaerei creeranno anche degli aerei oltre a trasportarli e c’è maggior controllo per quanto riguarda il costo delle unità nelle fabbriche e il rifornimento di carburante, proiettili e punti vita. I personaggi saranno del tutto nuovi, così come le mappe, che saranno molte più di un centinaio. La colonna sonora dell’impeccabile Yoshito Hirano sarà completamente riscritta e quindi adattata ad un’ambientazione più “dark”. Come al solito sarà presente il multiplayer in wi-fi fino a 4 giocatori, ma una grandissima novità implica la possibilità di collegarsi alla Nintendo Wi-Fi Connection: per la prima volta sarà possibile sfidare il mondo in battaglie uno contro uno, utilizzando mappe predefinite o personalizzate. Qui sotto potete osservare la differenza di design tra Dual Strike e il nuovissimo Dark Conflict.

Ciò che intende quest’azienda popolata da fanatici di giochi di ruolo (ebbene sì) per Dark Conflict è vedere Advance Wars secondo un altro punto di vista, anziché evolverlo, mantenendo l’immediatezza, il fascino e il divertimento che ci hanno sempre accompagnato e rendendolo più serio, più “heavy”, più oscuro, più violento. Non vedremo più soldatini, carrarmatini e aeroplanini di tutti i colori muoversi su pianure rigogliose e mari azzurrissimi, sotto un cielo che induce spensieratezza, governati da comandanti sorridenti e fiduciosi, ma vedremo combattere crude guerre in un mondo devastato sotto un cielo incenerito, dove ciò che porta avanti la vita umana è una piccola luce di speranza.

Dark Conflict sarà disponibile dal 25 Gennaio 2008 solo su Nintendo DS.

La guerra non è un gioco,
Thunder Teaser

Annunci

~ di Montblanc su gennaio 5, 2008.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: