Benigni, Dante e RAI1

« Or incomincian le dolenti note

a farmisi sentire; or son venuto

là dove molto pianto mi percuote. »

(vv. 25-27)

 

Benigni intento a Benignare

 

Benigni canta Dante. In prima serata su RAI1, l’artista toscano elogia ed omaggia il vecchio e caro Alighieri. Dopo un tour in tutta Italia finalmente arriva -Era anche ora- in TV. Non so voi, ma a me Dante ha sempre fatto l’effetto “Valium”, anche se devo ammettere che recitato da Benigni è tutta un’altra solfa. Miscelando un classico di ogni tempo con un presente che non ha tempo, la comicità sprizzante dell’attore ha come al solito messo alla berlina i “potenti” che ci governano. Un genio. Una satira agrodolce, oserei dire, che punge e spesso ferisce chi ne è vittima: in fondo il bersaglio è sempre il medesimo. Benigni mette in scena per il pubblico televisivo il quinto canto, quello sulla Lussuria. Un argomento che purtroppo è sempre più presente in TV. Possiamo dire che il nostro tubo catodico ci ha offerto qualcosa di decente, finalmente. Benigni è stato uno spiraglio di speranza per la TV italiana. Ha parlato di sesso, è vero. Ma a conti fatti non è questo che muove il Mondo? Una sorta di chiacchiera alla buona, in cui Benigni racconta i suoi pensieri riguardo questo Mondo troppo frenetico e indecente.

Cari Italiani,

con immensa allegria e col cuore che cinguetta come un fringuello appena nato, il 29 novembre in diretta su RaiUno, staremo un paio d’ore insieme a parlare del regalo più bello che ci è cascato addosso.

Dobbiamo capire cos’è l’amore. Ne tracceremo la storia.

Dal primo libro della Genesi, all’ultimo libro di Bruno Vespa, dalla lettera di pace di San Paolo ai Corinzi – “per quante cose io assuma in mio conto se non ho l’amore io non sono nulla” – alla lettera di scuse di Berlusconi a sua moglie: “E dai Verò, stai buona, so’ bagattelle…”. Dalla rottura della Pace tra Greci e Troiani secondo Omero – “causa ne fu la Divina femminilità di una Donna” – alla recente rottura della pace tra AN e Forza Italia secondo Vittorio Feltri: “La causa è una sola, problemi di gnocca”.

Vedremo gli enormi passi avanti fatti dall’Umanità su questo tema.

Sì, parleremo del sesso, il motore del mondo, percorrendolo nei suoi aspetti più estremi. Dalla libidine sfrenata alla totale repressione. Insomma da Casanova a Sandro Bondi.

Parleremo di politica, da Voltaire – “non sono d’accordo con quello che dici ma sono pronto a morire purchè tu lo dica” – a Silvio Berlusconi: “Chi vota a sinistra è un coglione”.

Parleremo della grandezza dell’Italia cercando di capire che cosa abbiamo fatto di bello per meritarci città come Milano, Firenze, Roma dove sono nati uomini come Manzoni, Michelangelo, Cesare e cosa abbiamo fatto per meritarci città come Arcore, Ceppaloni, Montenero di Bisaccia e… non mi ricordo dove è nato Buttiglione.

E poi lasceremo parlare Dante. Ci faremo dire da lui cos’è quella nostalgia dell’infinito, quella ventata di annientamento che ci precipita addosso quando ci si innamora e smantella tutta la nostra vita, quella sensazione felice, pericolosa e rara che unisce sensualità e tenerezza e ci rende immortali.

Ce lo faremo dire da lui con parole antiche e commoventi che hanno attraversato i secoli per posarsi sulle nostre labbra.

Nulla di solenne, semplicemente la bellezza.

A giovedì.

Roberto Benigni”

Robe’… Non ci hai affatto deluso!

the Real Dreamer

 

(Inferno, Canto V) 

Annunci

~ di the Marius su dicembre 6, 2007.

2 Risposte to “Benigni, Dante e RAI1”

  1. l’ho visto a “zompetti” ma m’è piaciuto.

    P.S. Visto che siete più veloci di me?! Avevo appena finito di leggere gli arretrati e Google Reader mi segnala un nuovo post su pippamentis… 🙂

  2. Visto interamente… o quasi… mi sono persa più o meno 10-15 minuti perchè mi sono addormentata. Ebbene sì, ho schiacciato un pisolino: negli ultimi anni Benigni s’è addolcito, a mio parere fino a sfiorare la carie immediata. Non ha più la grinta dei bei vecchi tempi, ha perso mordente.
    Dante in prima serata va benissmo, il problema è che occasioni del genere sono rare quanto mosche bianche…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: