Uomini e Donne

Uomini e Donne Logo

Discoteche e locali gremiti per vederli, tabloid e spazi pubblicitari pullulano della loro immagine. Quella scala è diventata un simbolo, un culto. I cellulari di tutti gli italiani suonano una sola melodia: una sigla. Ragazze in delirio per la visione di uno di essi. Fantasticamente magnifici. Uomini & Donne ha ucciso e portato fino allo stremo la dignità umana ed intellettiva di quei pochi che di dignità ne hanno conservata.
Ormai anche un bambino alla domanda: <<Cosa vuoi fare da grande?>> risponde in tono chiaro e risoluto: <<IL TRONISTA!>>
Bella aspirazione! Forse soldi, tanti soldi, solo fingendo di provare qualcosa per una persona. È una presa in giro!
E i sentimenti? Quelli veri? Dov’è andata a finire quella bella usanza di corteggiare (nel vero senso della parola), ma soprattutto quella di uomini che corteggiano donne, non il contrario? Tutte ochette che per 15 minuti di gloria si fingono dolci e sensuali ed hanno un uso sconsiderato e volgare del loro corpo, senza alcun rispetto di esso. Per non parlare delle famiglie di questi che, orgogliose dei loro figli, appaiono in TV per poterli elogiare meglio. Ma chi glielo fa fare?
Un Costantino Vitagliano come può essere un sex symbol se ha dei lineamenti così marcati e volgari? La purezza e la semplicità non è più bella? Parere mio!

Ma dopo tutti questi gorilla (Maria de Filippi inclusa) a me viene solo voglia di spegnere la TV e leggere un bel libro. Almeno imparo qualcosa.

The Real Dreamer

Annunci

~ di Montblanc su novembre 23, 2007.

21 Risposte to “Uomini e Donne”

  1. “Ma braaaava, braaaaava!”

  2. “a me viene solo voglia di spegnere la TV e leggere un bel libro”
    Ottimo consiglio. Io modestamente ti consiglio caldamente di metterlo in pratica. Mi dichiaro orgogliosa di non sapere chi diavolo siano il 99,9% dei cosìdetti VIPs dell’attuale scenario italiano. In cosa consiste lo 0,1? Semplice, in quella percentuale di subumani che, ahinoi, sale agli onori delle cronaca nei telegiornali nazionali. Calando un tendone da circo pietoso sui vari reality shows, programmi spazzatura, sangue e arena per chi ha voglia di buttar via il cervello (e accertarsi che non venga riciclato, ma finisca proprio nell’inceneritore), trovo IMMORALE che nella stessa mezz’ora vengano commentate tragedie a livello mondiale e taciute stragi, crimini e disastri, celati da queste vicende da soap opera di serie z, da questi… individui la cui appartenenza al genere umano mi pare decisamente incerta, a guisa di sabbietta del gatto…

  3. avrai anche ragione,la tivvù è spesso immorale,ineducativa,sfrontata,demente,disinformante.
    io penso sempre, però, che i più cretini non siano quelli che la fanno ma quelli che la guardano.Solo noi possiamo boicottarla. allora, stacchiamo l’antenna.
    lo guadagnamo di salute.

  4. Infatti mi auguro (vedi la parte iniziale del mio primo post) che the real dreamer segua il suo stesso consiglio.
    Quelli che “fanno” la TV non sono cretini, anzi, sanno benissimo quali corde tirare, quali programmi proporre per poi infarcirli di pubblicità – devono pur quadagnarseli, i loro stipendi, no?
    Tra parentesi, attualmente, nello sconfortante palinsesto televisivo, cosa salveresti?

  5. Io non ho la tv da 3 anni e vivo meglio. STa di fatto che non avrebbe nemmeno senso averla dato che non guarderei mai programmi tipo reality show o ste robe strane della De Filippi o della D’Eusanio.
    Quindi…pubblicità a parte, cosa resta?

    😉

  6. I SImpson

  7. scusami angelo acrobata,il mio commento nn era diretto a te ma a the real dreamer, ho dimenticato di metterci il destinatario 🙂
    io sono perfettamente d’accordo con te,volevo solo mettere l’accento sul fatto che nel post si parla di Costantino vitagliano che fa un sacco di soldi sì,ma non si dice che se nessuno andasse in discoteca quando questo “adone” fa le serate si, scusate l’espressione, “puzzerebbe di santa fame” come ogni ragazzo sopra i 25 senza titolo di studio e lavoro.

    siamo noi che paghiamo loro.

  8. Scusarti, Demian? Perchè mai? Non hai nulla di cui scusarti 😉

    Ok, i Simpson una buona opzione. Qualcos’altro?

  9. Futurama?

  10. daniele luttazzi su la7

  11. Nah.

  12. Taci, Capo, che sei di parte! Luttazzi è un altro buon esempio.
    Io aggiungo Report. Ricordo qualche tempo fa, alla fine di una serie di inchieste, la conduttrice si rivolse al pubblico dicendo arrivederci alla prossima serie… poi si spensero le luci in studio e iniziò la sigla di chiusura e si sentì la sua voce che, con una certa autoironia finiva la frase, presumibilmente pensando di essere ormai fuori onda: “…se non ci accoppano prima…” o qualcosa del genere. Poveretta. Con tutte le sacrosante denunce civili che fanno, li avranno minacciati di sicuro.

  13. blu notte di lucarelli, seconda serata su raitre.
    le puntate che mandavano in prima serata, però, mi piacevano di più.

  14. paura eh?

  15. LOL

  16. Blu Notte per la denucia di crimini tuttora impuniti? Potrebbe andare, ma a mio parere personale (assolutamente discutibile, quindi) è già un po’ troppo show mediatico, già un po’ troppo “sangue e arena”. Stasera c’è Ballarò. Oltre alla carogna che mi monta sulle spalle ogni volta per tutte le folli arrampicate sugli specchi dei politici di turno per i problemi presentati che di volta in volta vengono scaricati sul polo opposto, mi da molto fastidio quando iniziano a urlare, interrompersi a vicenda, parlare ‘sulle’ parole degli altri ecc ecc… quante bugie vengono spacciate per Verità. Povero Floris, non vorrei essere nei suoi panni.

  17. bastaaa! smettetela di additare quei poveri ragazzi ke fanno un lavoro come un’altro ,e margari hanno la colpa di farci sognare !xke a ki e ‘ke nn piace sognare altrimenti nn ci sarebbe tanta gente ke guarda quei programmi.siete capaci solo di lavarvi la bocca skiacciati dall’invidia verso ki ha le palle di mettere in gioco…, a tutti i tronisti e a maria :grazie d’esistere

  18. prego.

  19. scusami, mi faresti due precisazioni?

    allora… sognare? sognare significa avere un fisicaccio e correre dietro alla fighetta di turno? è sogno questo?
    tremendamente riduttivo.

    le palle di mettersi in gioco? che palle? che invidia?
    chi è invidioso di quei tipi ha qualche problema…

  20. Credo che li abbia anche chi perde tempo cercando di far capire qualcosa a qualcuno che non vuole sentire altre ragioni.

  21. eh?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: