Wanted

“Per tutta la vita hai creduto di essere un perdente, uno smidollato, trattato male dal capoufficio, dalla fidanzata, da chiunque volesse prendersi gioco di te.
Poi un giorno scopri di essere ricco, anzi ricchissimo, e di possedere addirittura incredibili superpoteri.
L’unico problema è che non sei esattamente un eroe.”

La collezione della Panini 100% Cult Comics ti prepara così a quello che stai per leggere.
Non è esattamente quello che si dovrebbe fare.
Mark Millar è imprevedibile, ha cominciato la sua scalata al fianco di Grant Morrison ma è partito in quarta succedendo a Warren Ellis sulle pagine di Authority.
È un uomo che ha scatenato Hulk nel mezzo di Manhattan facendogli mangiare un cattivone senza problemi.
Un uomo che ha fatto dubitare a Capitan America dell’America di oggi.
Un uomo che ha scatenato una guerra civile nell’universo Marvel facendone succedere di tutti i colori.
Insomma, uno con le palle.
Millar è brillante, geniale, industrioso e originale; inserisce la politica nazionale e mondiale nelle sue opere, scatenando il putiferio fin dentro la stanza ovale… e con Wanted ha fatto del suo peggio.

Partiamo dal protagonista:
Wesley Gibson.
Il tipico cazzone, uno sfigato di prima categoria, con la ragazza che lo tradisce con il suo migliore amico, un lavoro di merda, un’infanzia pessima e che si è convinto di avere tutte le malattie di questo mondo. Praticamente una fighetta del cazzo, come lui stesso ci dice.
Ma la svolta arriva all’improvviso, uno schianto di donna gli comunica che è il figlio di uno dei supercriminali più potenti del pianeta e che ha ereditato, insieme a cinquanta milioni di dollari, i poteri del padre.
Uccidere qualsiasi cosa in qualunque modo.

L’opera di Millar illustrata da un sapiente J.G. Jones (scoperto dal famigerato Jim Shooter) si evolve in un mondo dove i supercattivi e i superbuoni esistono, o meglio sono esistiti: i cattivi hanno vinto: via i buoni dalle menti di tutti gli esseri umani – roba che per i comuni mortali resta relegata alle pagine dei fumetti.
È un fumetto disarmante, mette il lettore in una condizione mai vista prima: dalla parte dei cattivi buoni o dalla parte dei buoni cattivi? Chi lo sa…
Per tutte le pagine che la compongono non smette un attimo di appassionare riempiendo ogni vignetta di un cinismo senza precedenti e di una vena pulp shakerata con battute taglienti e cazzute:
insomma, niente di ordinario.

Ma come abbiamo già sperimentato, niente resta indifferente alla grande fornace della commercializzazione, e così come Watchmen, è in arrivo il film anche di Wanted. La regia è affidata ad un russo, Timur Bekmambetov (suo l’adattamento cinematografico de I guardiani della notte, libro molto interessante di Sergej Luk’janenko), il cast comprende uno svampito James McAvoy, una splendida Angelina Jolie e uno strano Morgan Freeman. Millar ha sempre giocato con i volti dei personaggi dei suoi fumetti, utilizzando quelli di attori famosi: i ruoli che Millar aveva scelto nei disegni erano per Eminem, Halle Berry e Harvey Keitel.
Ma, ovviamente, non si possono dettare troppe regole a Hollywood: quindi, cambio di cast. Che cosa ne verrà mai fuori?
Dal trailer si evince poco, molti elementi saranno cambiati sicuramente, ma ha un che di intrigante… non trovate?
Ah già… non l’avete visto.
Eccolo qui: vediamo che ne pensate.

P.S.: Dimenticavo, si suppone che l’edizione della PaniniComics sia esaurita di certo, ma la Gazzetta dello Sport nella sua collana Dark Side lo ha proposto ad un prezzo ridicolo per quello che vale adesso: fatevi un favore, cercate di recuperarlo.

See you on PM

Francesco Marino,
meglio noto come Ciccio

Advertisements

~ di Charlie Brown 666 su novembre 19, 2007.

Una Risposta to “Wanted”

  1. uhm… si, parrebbe intrigante…
    Ciao.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: