Il Mistero di Sleepy Hollow

Locandina Sleepy Hollow

 

Ci troviamo nella New York del 1799; Ichabod Crane, giovane agente di polizia viene mandato dai suoi superiori nello sperduto villaggio di Sleepy Hollow ad investigare su una serie di omicidi compiuti, secondo le testimonianze degli abitanti, da un misterioso cavaliere senza testa.

Crane non crede a tali voci e inizia ad interrogare gli abitanti del villaggio alla ricerca di un colpevole in carne ed ossa e, soprattutto, provvisto di ogni parte del corpo… Poco dopo il suo arrivo, però, gli omicidi riprendono e Crane si ritrova circondato da eventi che, al dire della popolazione, sono legati a riti magici.

Grazie all’aiuto di un giovane, figlio di una delle vittime, e di Katrina, figlia del suo ospite, Crane scoprirà che il responsabile degli omicidi è una persona in carne ed ossa capace di “commissionare” allo spettro/cavaliere i vari delitti.
Penso che chiunque ci sia arrivato. È la trama del film “Il mistero di Sleepy Hollow”, un altro grande capolavoro di Tim Burton.

Perché parlo di questo film?

Beh, perché è decisamente da vedere. Di certo non con l’aspettativa di vedere un grande film dell’orrore, ma perché Burton in questo film riesce davvero a far entrare lo spettatore nella storia.
L’ambientazione, l’epoca, il fascino dei vestiti e delle costruzioni (e diciamocelo pure, anche quello di Johnny Depp) trascinano lo spettatore tra quei vicoli oscuri pervasi di nebbia. Ed è proprio che in quei vicoli che prende vita l’antica leggenda americana che narra del soldato che perse la testa durante la guerra di indipendenza; ma questa volta il soldato per rimpiazzarla non si accontenta come ad Halloween di una zucca, ma compie numerosissimi omicidi.

Nel cast ritroviamo attori secondo me nati per essere quei personaggi: Depp, che veste i panni del paurosissimo investigatore, Christopher Walken impersona il cavaliere senza testa e Christina Ricci, veterana del genere lugubre, è l’affascinante Katrina.

Il film è carinissimo… e poi Depp dà davvero del suo meglio: le espressioni che regala sono impagabili. A mio avviso uno dei migliori film dell’inseparabile coppia Burton-Depp.

Oops

Annunci

~ di maarth su marzo 23, 2007.

4 Risposte to “Il Mistero di Sleepy Hollow”

  1. B E L L I S S I M O

  2. A me il film è piaciuto molto, ma da brava rompib…ehm, perfettina quale sono ho un appunto (suvvia, uno solo): la Ricci bionda proprio non ce la vedo…

  3. sì, lui che non si scompone davanti a teste che cadono, streghe e alberi sanguinanti e poi diventa bianco in volto (come se il suo personaggio non lo fosse già abbastanza) per un ragnetto…
    sì, bel film e bravo johnny depp.

  4. Bel film, non uno dei migliori di Burton ma rispecchia sempre il suo stile grottesco..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: