Nuovo stereotipo di metallaro – Live from London

Molte, tante, troppe ne ho sentite. Ma questa è davvero eccessiva.

LONDRA – In molti lo reputano solo rumore. Ma l’heavy metal, secondo una ricerca inglese, è anche il genere musicale preferito dai giovani più intelligenti. Una scelta che nasconde, secondo i ricercatori, una motivazione ‘sociologica’. Cioè i giovani con quoziente intellettivo più alto, che proprio per via della loro intelligenza trovano difficile inserirsi o adattarsi alla società, sceglierebbero una musica in qualche modo sinonimo di protesta e provocazione per esprimere la loro rabbia.

[…]

“La percezione diffusa è che gli studenti di talento amino la musica classica e trascorrano molto tempo a leggere. Ma questo è uno stereotipo poco accurato. E’ vero che alcuni studi collegano l’heavy metal a cattivi risultati scolastici e alla criminalità, ma abbiamo trovato un gruppo di persone che contraddice tutto ciò. Sono ragazzi che fanno fatica ad inserirsi, sono stressati e perciò ascoltano questa musica”, ha detto Stuart Cadwallader, lo psicologo che ha condotto lo studio.

(fonte: Sito Ufficiale di “La Repubblica”, 21 Marzo 2007)

Bene. Finché si parla di musica che rimane ad appannaggio di persone intelligenti ci si sente pure lusingati. Leggendo il titolo dell’articolo credevo che si riferissero a quello per cui io difendo sempre il tanto bistrattato mondo del metallo, cioè alla sua componente culturale, legata al patrimonio folclorico di terre fredde, narrante miti e leggende dimenticate, oppure a quella più fortemente poetica, crepuscolare e decadente. Invece no. Per molta gente l’heavy metal è solo bordello, un incessante martello pneumatico nel cervello, un campo minato che esplode senza motivo. Per questi altri tizi, invece, è qualcosa che serve a delle persone “troppo intelligenti per socializzare” (!!!) per farsi notare. A parte il fatto che questo potrebbe succedere (e nemmeno tanto) solo in Inghilterra, dato che in Italia chi ha difficoltà a socializzare dovrebbe ascoltare di tutto fuorché l’heavy metal, il jazz, i cantautori e tutto ciò che risalga a più di due mesi fa: oggi il giovane medio ascolta musica da supermarket con tanto di data di scadenza sopra – perché il jazz ed il blues sono roba da vecchi (e i cantautori peggio ancora), mentre l’heavy metal se lo sentono i satanisti. Ascoltare questa musica significa bollarsi ed autoescludersi già da prima. Uh, poi questa parte è ancora più forte: E’ vero che alcuni studi collegano l’heavy metal a cattivi risultati scolastici e alla criminalità. Tutti i miei conoscenti che hanno le mie stesse inclinazioni musicali sono persone interessanti ed interessate, studenti modello e fuganti l’empirica teoria del giudicare dalle apparenze. Criminalità… sapete che anche Roberto Saviano era convinto che i camorristi diretti verso una persona da uccidere ascoltassero heavy metal? Ed invece s’è trovato a scoprire che ascoltano i neomelodici.

Adesso ci si mettono pure le ricerche del cacchio ad alimentare gli stereotipi… ma perché non si mettono a cercare la pietra filosofale come ai vecchi tempi??

Charlie Brown 666

Annunci

~ di Charlie Brown 666 su marzo 22, 2007.

8 Risposte to “Nuovo stereotipo di metallaro – Live from London”

  1. domani andremo nella redazione di repubblica a discutere pèacificamente di questo articolo cn tanto di croce al rovescio e bottiglia di birra in tasca (da rompere nel momento più opportuno),offriremo a mefistofele il sague ricavato e andremo tutti a a sotterrare qualcuno nel bosco di capodimonte.
    ps il neomelodico,e soprattutto il neomelodico napoletano fa schifo.

  2. e io che ascolto i Beatles sono più nerd di tutti!!!

  3. vero, oggi i beatles sono nerd… pensare che i nerd degli anni 60 li consideravano come noi consideriamo i take that… quindi, facendoci un rapido calcolo, fra cinquant’anni chi ascolterà i take that sarà considerato nerd… occacchio, come cazzo sarà la musica fra cinquant’anni??? :S :S :S

  4. ragazzi alla fine se per nerds s intende “azzeccato” so nerd pure kill ke seguono Raffaello(brrrrrr) in tour.o kill ke mo s sentono pino daniele(intesi gli ultimi dischi) e nn v dico cm’è nerd a scuola mia sentirsi gli evanescence o i green day.è tutta na questione di cervello

  5. ….rettifico….cervello che probabilmente manca

  6. c’è bisogno di cervello per essere 😛

  7. E’ troppo facile stereotipare un genere ad una sola categoria, l’heavy metal tocca anke argomenti ke fanno pensare parekkio e nn si limita allo scasso rock.Purtroppo è ormai vero ke si ascolta solo la musica ke ci prpinano le classifiche, e si seguono i cantanti fighi del momento però nn togliamo troppo ad evanescence e green day.

  8. Stereotipi di merda! stereotipatemi questo: ho dodicianni sento heavy metal e Fabrizio de Andrè,sono il più intelligente della classe (senza vantarmi) e sto talmente inserito nella società ke ci sto stretto!!

    P.S nn l’ hanno ancora trovata la pietra filosafale, il mio Master aveva detto ke gli elfi ce l’avevano fatta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: