Sulle cattive figure femminili in “Topolino”

Quanti di noi sono cresciuti sulle pagine di “Topolino”?? Quanti di noi aspettavano impazientemente il mercoledì per andare in edicola con papà prima di scuola per comprare il tanto ambito giornaletto? Bè, tanti, tanti, tanti, ne sono certo. Ma quando si è bambini non ci si rende conto di tutto quello che si staglia fra topi e paperi vari… poi però si aprono gli occhi, ci si ferma e si pensa.
Io ho aperto gli occhi, mi sono fermato, e ho pensato a quello che ha fatto “Topolino” di negativo (oltre a tutte le sue indubbie qualità).
Ad esempio, vogliamo accendere una luce e vedere nell’ombra quali sono gli stereotipi femminili propinateci da quel fumetto che tanto – tanto – adoro? Prendete Paperina, ad esempio. Poi i mariti italiani si lamentano che le mogli gli mettono le corna… e grazie! Se nell’infanzia ci si trova davanti ad una femmina del genere, che appena Paperino passa un guaio lei se ne va tranquilla e sorridente (e troia) nella spider che quel bastardo pappone di Gastone, la si prende facilmente come esempio! Quindi, mio marito c’ha i debiti? ‘Sti cazzi, lo mollo: tanto c’ho quarant’anni e sono ancora appetibile. A tali troiaggini non è estranea nemmeno Minni (qualcuno si ricorda il cartone classico “Topolino e il Bel Ga-Ga”?). E poi… Clarabella con chi cazzo sta? In un bel po’ di storie la si vede accanto ad Orazio, poi ce ne sono altre in cui sta con Pippo… ma insomma, ci decidiamo o no?? E Brigitta… che cacchio vuole da Zio Paperone?? Quel povero vecchio c’ha esattamente 140 anni (saga di Carl Barks alla mano, Zio Paperone è nato nel 1867) e quindi basta fare due più due per spaparanzare gli occhi sui suoi veri propositi: Brigitta è la classica tipa che fa di tutto per mettersi con un vecchio sperando che presto passi a miglior vita e lasci a lei tutti i soldi. Oddio, oddio… questo è “Topolino”!! Se tutto ciò succede, non ci possiamo lamentare che con gli sceneggiatori. Non ci sono più gli scrittori di fumetti disney di una volta… provate a leggere la sopraccitata Saga di Zio Paperone, scritta da Don Rosa e disegnata da Carl Barks: ricopre abilmente quasi un secolo di Storia (sì, parlo proprio di Storia: Zio Paperone scava diamanti in Sud Africa, cerca l’oro nel Klondike, era sul Titanic, diventa amico di Roosevelt e fa affari con lo zar Nicola II) senza ammiccamenti vari.
Ci lamentiamo di Tremmetrisopralcielo – secondo me pure Federico Moccia leggeva Topolino: quella del film è Paperina ugualeidentica – quando poi bisognerebbe andare alla base.
Perchè nessuno rivaluta i Peanuts?

good-ol-charlie-brown-snap.PNG

(prima striscia dei Peanuts, 2 Ottobre 1950)

Incorruttibili, sagaci, filosofeggianti, invitano a pensare, conturbano, o semplicemente fanno sorridere.

Quanto sono NERD, i Peanuts…

Charlie Brown 666

P.S.

Chiedo scusa all’Ill.mo direttore The Marius per aver invaso il suo spazio.

Annunci

~ di Charlie Brown 666 su marzo 15, 2007.

7 Risposte to “Sulle cattive figure femminili in “Topolino””

  1. Uà ki ci avrebbe pensato…Vabbè anke io mi rendevo conto ke il povero paperino quale povero sfigato si vedeva ripetutamente fregare la ragazza da sotto il naso, ma adesso ke mi rendo conto ke anche Minni! e Clarabella!
    per non parlare di Brigitta!!!! porca miseria è proprio vero. Ma allora a salvarsi rimane solo Conquihta , la simpatica gallina compagna di pettegolezzi di paperina.
    Non dirmi ke anke lei……..

  2. Perché sono stati superati da RatMan.

  3. Sei un po’ esagerato… Io leggo Topolino ma non mi sembra poi così traviato. Tieni conto anche che è una realtà fumettistica, non reale. 😉

  4. era un modo ironico per riportare a galla i peanuts 😉
    e parlo da lettore di topolino 😛

  5. Bè in fin dei conti quest’articolo è l’esempio migliore di pippamentis

  6. constantly i used to read smaller articles or
    reviews which also clear their motive, and that is also happening with this post which I am reading at this time.

  7. Write more, thats all I have to say. Literally, it seems as though you relied on the video to make your point.
    You clearly know what youre talking about, why waste your intelligence
    on just posting videos to your weblog when you could be giving us something enlightening
    to read?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: