‘Round Bob Kaufman

bob-kaufman-1-sized.jpg

È un oscuro poeta americano, Bob Kaufman.
Sarebbe possibile fermarsi.
Sarebbe opportuno fermarsi qui: perché qui è detto tutto: basta analizzare la frase.
Seguo una banale operazione d’analisi del periodo.
È: l’uso del tempo verbale sarebbe scorretto. Il Nostro è morto il 12 gennaio del 1986, per cui non è più. Eppure è. Il Nostro esiste e resiste. In Italia è quasi sconosciuto, a parte brevi inserzioni nelle antologie della beat generation. In Francia era considerato il Rimbaud Nero. L’Essere transunstanzia, e una parte del Nostro è ora nella Poesia, che è eterna.
Oscuro: letteralmente, o meglio epidermicamente, perché nero.
Tredicesimo figlio d’una coppia di New Orleans e figlio di New Orleans stessa: la città è sempre stata un crocevia di razze, lui ne è la dimostrazione. Madre cattolica di colore, figlia di figli dell’Africa, sua nonna praticava il voodoo, suo padre era tedesco, alcuni dicono ebreo.
Il Nostro è nato nel 1925, si è presto arruolato nella marina mercantile, dopo aver girato il mondo ha vissuto a San Francisco. I problemi con la legge non sono stati pochi, nemmeno le persecuzioni della legge. Nemmeno il problema razziale è stato secondario. Secondari non sono stati gli elettroshock cui fu sottoposto contro la sua volontà.
Oscuro, per sinestesia, va inteso per silenzioso. Fece, infatti, voto di silenzio nel 1963, dopo l’assassinio di J.F. Kennedy, come protesta contro la guerra del Vietnam: non parlò né scrisse fino al 1973.
Il voto lo fece a Buddha.
Poeta americano: s’innesta nella più genuina tradizione poetica americana, quella che fa capo alla barba bianca e gravida di Walt Whitman, che Allen Ginsberg incontrò in un supermarket. I poeti che lo hanno influenzato sono stati F.G. Lorca, Hart Crane, Jack Kerouac, A. Ginsberg, Apollinaire, Rimbaud. Il jazz ha avuto una componente primaria nella sua formazione come fonte inesauribile di creatività. Non a caso conosceva Charlie Parker e chiamò suo figlio come il genio del be-bop.
I suoi componimenti sono visioni surreali che non volano mai troppo lontano dalla quotidianità: la critica sociale è presente, ma è condita d’una tagliente ironia. Si muove con facilità dal componimento breve a quelli più lunghi, dove adopera con forza evocativa eccezionale l’espediente dell’anafora.
La maggior parte delle poesie che oggi disponiamo sono frutto dell’opera meticolosa della moglie, Eileen, che non solo lo incitava a ‘scrivere’ le sue poesie, ma che cercava di trascrivere lei stessa quando il marito le recitava. Sì, perché il Nostro, come un Bardo, recitava i suoi versi dove e a chi capitava, per strada, nei bar, nei locali jazz, senza preoccuparsi di mettere mano alla penna. Anche l’ultimo giorno di vita, entrato nel solito bar, tra le vecchie compagnie, per il solito cicchetto, recitò l’ultima e una delle più famose delle sue poesie.
Ci ha lasciato uno dei capisaldi della poesia degli anni cinquanta e sessanta che s’affianca all’Howl di Ginsberg e alla Bomb di Corso. È facile reperirlo sul web. Ne pubblichiamo alcuni stralci.
Da Abomunist Manifesto:

IN TIMES OF NATIONAL PERIL, ABOMUNISTS, AS REALITY
  AMERICANS, STAND READY TO DRINK THEMSELVES
  TO DEATH FOR THEIR COUNTRY.

ABOMUNISTS DO NOT USE THE WORD SQUARE EXCEPT WHEN
  TALKING TO SQUARES.

ABOMUNISTS NEVER CARRY MORE THAN FIFTY DOLLARS
  IN DEBTS ON THEM.

ABOMUNISTS BELIEVE THAT THE SOLUTION OF PROBLEMS
  OF RELIGIOUS BIGOTRY IS TO HAVE A CATHOLIC
  CANDIDATE FOR PRESIDENT AND PROTESTANT
  CANDIDATE FOR POPE.

È un oscuro poeta americano, Bob Kaufman.

Charlos Baudelirio

Annunci

~ di Charlie Brown 666 su febbraio 14, 2007.

2 Risposte to “‘Round Bob Kaufman”

  1. Bobbe Malle!

  2. nooo bobbe malle sdentato noooooo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: